Tel. 0362-1787195 - info@aparbrianza.it

Corsi sulla sicurezza


RSPP Datore di lavoro
La Regione Lombardia recentemente ha pubblicato alcune indicazioni specifiche in merito alla formazione dei datori di lavoro per lo svolgimenti di tutte quelle operazioni volte alla tutela e alla salvaguardia della salute e della sicurezza all’interno dell’azienda.

Ogni datore di lavoro, come indicato nella normativa (Decreto Legislativo 81/08 Testo unico per la Sicurezza sul Lavoro) può svolgere all’interno dell’azienda il compito di RSPP, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione.

All’interno di questa nuova circolare, contenente le indicazioni in merito alla formazione dei datori di lavoro, vengono specificate alcune condizioni necessarie per lo svolgimento di corsi di formazione, requisiti e mansioni per l’incarico di RSPPper il Datore di lavoro, per singoli lavoratori, dirigenti e preposti.

Le linee guida trattano alcuni aspetti sulla corretta pianificazione della formazione nelle aziende e specificano il ruolo delle ASL come principale organo di vigilanza sul rispetto degli obblighi normativi di omologazione.

La Circolare Regionale n.7 D.G.Sanità in relazione all’applicazione dell’accordo tra il Ministero del Lavoro e Regioni e Provincie autonome contiene inoltre al suo interno le parti sociali firmatarie e gli ambiti territoriali degli organismi paritetici costituiti in Regione Lombardia a cui ogni datore di lavoro può chiedere la collaborazione; specifica inoltre come questi sono affiancati agli enti bilaterali in qualità di “soggetti formatori c.d. legittimati nei termini dell’attuazione delle deleghe in materia di: occupazione e mercato del lavo¬ro, di cui alla legge 14 febbraio 2003, n. 30», art. 2 comma 1 lett. h; alla programmazione di attività formative e la determinazione di modalità di attuazione della formazione professionale in azienda”.

La circolare, inoltre suggerire indicazioni in merito a:
• Criteri di scelta del percorso formativo
• Riconoscimento formazione pregressa
• Modalità di erogazione dei corsi e attestati di frequenza
• Controllo della formazione da parte dell’ASL.
Bollettino Ufficiale Regione Lombardia

CORSO RLS
“Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza”.
Il corso, della durata di 32 ore, consentirà di ottenere una conoscenza delle principali norme relative a sicurezza e igiene del lavoro, una conoscenza specifica della figura del Rls (elezione, ruolo e funzioni), una conoscenza approfondita dei rischi specifici e della loro prevenzione negli ambienti di lavoro e fornirà alcune “linee guida” per svolgere questo ruolo, e i relativi compiti, dedicando uno spazio di approfondimento alle relazioni con la figura del responsabile del Servizio prevenzione e protezione (Rspp).

Verranno trattati i seguenti temi: Quadro normativo di riferimento – il sistema assicurativo; la figura dell’Rls: elezione, ruolo e funzioni – la consultazione – l’accesso alle informazioni – strumenti operativi – la comunicazione: mezzi e modi del comunicare; principi generali di prevenzione dei rischi sul lavoro: le misure preventive – misure tecniche, organizzative e procedurali – misure di protezione collettive ed individuali – la sorveglianza sanitaria; l’individuazione e la valutazione dei rischi: i concetti di pericolo, rischio e valutazione – criteri generali di valutazione; i rischi specifici e la loro prevenzione: rischi di natura meccanica – rischi chimici – rischi biologici; i rischi specifici e la loro prevenzione: rischi elettrici e rischi d’incendio; i rischi specifici e la loro prevenzione: rischi legati all’ambiente di lavoro – la movimentazione manuale dei carichi – utilizzo dei videoterminali; approfondimento sui specifici rischi aziendali ed esercitazioni applicative (in collaborazione con l’Rspp) da svolgere in azienda; discussioni e confronto sulle esperienze maturate – verifica finale.

CORSO ANTINCENDIO
Il rischio incendio nei luoghi di lavoro è molto frequente, le strutture adibite ad accogliere i lavoratori devono rispettare norme antincendio precise.
Il D.Lgs 81/08 attribuisce al datore di lavoro l’obbligo di provvedere agli adempimenti necessari a garantire la sicurezza dei lavoratori.
Tra questi obblighi anche la formazione dell’addetto antincendio con un corso specifico.
Il corso antincendio rischio basso proposto da noi garantisce una formazione completa e nel rispetto della normativa antincendio in quanto certificato dall’Ente Bilaterale.

Programma del corso Antincendio rischio basso
Il corso che può essere svolto in qualsiasi momento, studiando negli orari che decidi tu e avvalendoti di un tutor, ha il seguente programma di studio:
• incendio e prevenzione: principi e prodotti della combustione, sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio, effetti dell’incendio sull’uomo, divieti e limitazioni di esercizio e misure comportamentali;
• Protezione antincendio e procedure da adottare: principali misure di protezione, evacuazione in caso di incendio, sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio, chiamata dei soccorsi, divieti e limitazioni di esercizio e misure comportamentali;
• Presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili.

CORSO PRIMO SOCCORSO
Ogni azienda, per rispettare le indicazioni dell’art.18 del D.Lgs. 81/08 – Testo Unico per la sicurezza dei lavoratori, deve prevedere la presenza di uno o più addetti al primo soccorso.

Il ruolo dell’addetto è quello di assistere un eventuale infortunato, in attesa dell’arrivo dei soccorsi specializzati.
Naturalmente per l’addetto al primo soccorso è obbligatoria una formazione appropriata con un corso legalmente riconosciuto, in caso di mancato adeguamento la legge prevede sanzioni amministrative da € 516,00 a € 4.131,00 e sanzioni penali che arrivano alla reclusione fino a sei mesi.

Alla fine del corso bisognerà sostenere un esame, al superamento del quale si riceverà l’attestato di addetto al primo soccorso.

Durata
12 ore compresa prova pratica

Programma del corso:
• allertare il sistema di soccorso;
• riconoscere un’emergenza sanitaria;
• primo intervento;
• studio dei rischi derivanti dal proprio settore lavorativo di riferimento;
• studio dei traumi che possono derivare dall’attività lavorativa;
• studio delle patologie legate all’attività lavorativa;
• intervento pratico.

CORSO HACCP
L’HACCP (Hazard Analysis Critical Control Point) è un metodo d’autocontrollo igienico finalizzato a tutelare la
salute del consumatore.
L’Italia ha recepito le normative europee (Dir. CEE n°43/93) e le ha rese operative emanando il D.L.vo 155/97,
in esso sono contenute le prescrizioni da osservare e con esso diviene necessaria l’applicazione della
metodologia HACCP.
Nel comma 2 dell’art. 3 del D.L.vo 155/97 è indicato che il sistema da adottare per procedere all’analisi dei
pericoli che potrebbero verificarsi in un qualsiasi processo produttivo alimentare, è il metodo d’analisi
identificato dalla sigla HACCP, ossia, in italiano: “analisi dei rischi – punti critici di controllo” e quindi più
semplicemente: “PREVENZIONE”.
Il metodo parte dalla ricerca di tutti i pericoli che potrebbero insorgere sia durante le fasi produttive di un
alimento, sia durante tutte le altre fasi successive come lo stoccaggio, il trasporto, la conservazione fino alla
vendita al consumatore finale.
In pratica ognuna di queste fasi deve essere sottoposta ad un’attenta analisi, in modo da individuarne i punti
più a rischio (critici) per l’igiene del prodotto così da poter adottare dei sistemi di prevenzione adeguati.
Il monitoraggio e la registrazione di tutti i fattori che possono concorrere al “rischio” permettono di individuare i comportamenti ottimali al fine di una valida prevenzione.

A chi si rivolge
A tutti coloro che sono coinvolti nelle fasi successive alla produzione primaria di un alimento e cioè:
preparazione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione,manipolazione, vendita o fornitura, compresa la somministrazione al consumatore.

Durata
4 ore con prova scritta finale, al superamento della prova rilascio attestato di partecipazione con validità biennale.

CORSO PRIVACY
Il corso “Il Nuovo Codice Privacy” fornisce le conoscenze fondamentali sul D.Lgs.196 del 2003 sulla tutela dei dati personali. I numerosi esempi rendono il corso particolarmente ricco di spunti per l’applicazione agli specifici casi reali.

Destinatari
Il corso sulla Privacy è rivolto a tutti coloro che hanno necessità di utilizzare dati personali di terzi. In particolare, all’interno dell’azienda, si rivolge agli Incaricati del trattamento dei dati, del sistema informativo e della sicurezza.
La comunicazione, semplice e immediata, utilizza strumenti quali fiction, spot game e fumetti, per rendere la fruizione del corso un’esperienza formativa coinvolgente e motivante.

Durata del Corso
Il corso ha una durata media dalle 4 alle 40 in relazione al fabbisogno Aziendale richiesto.

  • Inizio nuovo corso ASA/OSS

    1. Prossimo corso fine maggio 2019         

    ASA più RIQUALIFICA IN OSS

    2. Prossimo corso fine novembre 2019

    ASA più RIQUALIFICA IN OSS

Casa d’Accoglienza Villa Corrado

logo-villa-corrado